Rovigno-Rovinj 52210, piazza/Trg Matteotti, 13 - Tel. +385 52 811133 / 811412 - Fax +385 52 815786

Orari: da Lunedì a Venerdì 07.00-15.00 E-mail:info@crsrv.org

foto: Fiori e piante dell'Istria - Distribuiti per ambiente

Fiori e piante dell'Istria - Distribuiti per ambiente

di Claudio Pericin.

Collana degli Atti extra serie N. 3

Il titolo "Fiori e piante dell'Istria" è stato scelto per illustrare quanto di spontaneo, utile e bello offra la flora istriana. Ho distribuito le immagini fotografiche delle specie in 6 capitoli a secondo dei tipi di vegetazione che possiamo incontrare nei diversi ambienti della nostra regione ed ho aggiunto un'appendice, dove ho incluso le felci ed i muschi. Ciò per aiutare il lettore a rintracciare e riconoscere più facilmente la specie voluta, anche perché il carattere della flora istriana è costituito da un connubio tra la flora mediterranea, mitteleuropea ed illirica che acquista particolare ricchezza ma anche complessità nel suo insieme. Nella seconda scelta delle specie ho cercato di tracciare un panorama anche se incompleto delle piante, delle più appariscenti a quelle meno come le erbe ed i muschi. Nelle mie esplorazioni mi sono attenuto ai confini naturali, con l'Istria come una penisola a forma di grappolo d'uva racchiusa dai golfi di Trieste e Fiume, tralasciando quelli politici, particolarmente mutevoli nella tormentata storia di questo territorio. Per evitare ripetizioni ho cercato di collocare ciascuna specie nell'habitat dove la si può incontrare con maggior frequenza, anche se non sempre questo rappresenti l'ambiente classico dove ci si aspetterebbe di vederla. Le illustrazioni fotografiche sono state ordinate alfabeticamente in ciascun capitolo. I nomi scientifici latini corrispondono in via generale alla Flora Europea, con aggiunte complementari della Flora Italiana o del Med-Checklist, ancora incompleto. Per alcune specie locali ho preferito mantenere il nome indicato dai vecchi autori che per primi le descrissero in Istria. Ho cercato di riportare pure i sinonimi più in uso nella bibliografia, dove sono elencati i lavori consultati. Come d'uso, il nome scientifico latino è seguito dal nome o dall'abbreviazione del botanico al quale è attribuita la prima descrizione della specie, procedimento questo alquanto insicuro che spesso incontra non poche difficoltà per la scoperta di autori antecedenti. Oltre al nome latino ho riportato quelli reperibili nelle lingue italiana, croata, slovena, francese, inglese e tedesca (NOMI VOLGARI) ed i nomi dialettali veneto-giuliani, istrioti, istro-rumeni, istro-croati ed istro-sloveni. In qualche caso, quanto non ho trovato il nome volgare della specie ho cercato di adattarlo dal latino. Per il periodo di fioritura (PERIODO FIORITURA) o di sporificazione (NOTE) ho indicato i mesi in cui questo avviene normalmente. Per favorire la localizzazione della specie fotografata (PROVENIENZA FOTO), accanto all'indicazione della località intesa come regione in italiano e croato o sloveno ho aggiunto una lettera ed un numero, corrispondenti alle ordinate dell'acclusa cartina geografica dell'Istria ed in più ho indicato il mese in cui è stata scattata la fotografia. Con l'intento di incuriosire ho cercato di segnalare le specie con proprietà aromatiche e curative, quest'ultime comprendenti sia quelle medicinali in senso stretto che quelle omeopatiche.

indietro